Helianthemum morisianum - Eliantemo di Moris - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Helianthemum morisianum - Eliantemo di Moris

Eliantemo di Moris
       E' una specie perenne, Camefita suffruticosa, appartenente alla famiglia delle Cistaceae.
E' formata da una parte basale composta da un insieme di rametti legnosi e contorti di colore grigio-rossiccio. E' questa la parte perenne che tende a svilupparsi in prossimità del suolo.
La parte annuale è invece costituita da numerosi getti erbacei di colore verde o rossiccio, pubescenti, prostrati o anche parzialmente ascendenti.
Le foglie sono opposte e munite di stipole lanceolate acute. Le inferiori hanno la lamina ellittica ad apice ottuso. Le superiori sono invece lineari lanceolate ad apice tendenzialmente acuto. Entrambe sono contraddistinte dalla nervatura mediana infossata, il margine intero e revoluto, la pagina superiore appena pubescente ma lucida. Il picciolo è ridotte dimensioni.
La fioritura è piuttosto povera ma appariscente. I petali sono obovati e mostrano un'appariscente unghia giallo-oro. La superficie è di colore bianco o rosato sfumato, talora anche intenso.
Il calice è caratterizzato da coste prominenti di un intenso colore rossiccio.
La pianta si presenta complessivamente aderente al substrato, ma alla fioritura può arrivare a circa dieci centimetri di altezza.
La fioritura avviene a maggio-giugno.
L'Helianthemum morisianum è una pianta endemica esclusiva della Sardegna. Vegeta sui rilievi calcarei dei settori centrale e centro-orientale.
Le immagini dello slide-show sono state riprese nelle aree quasi contigue di Perda Liana (Gairo-NU) e Montarbu (Seui-NU) a circa 1200-1300 metri di altitudine.

(01 novembre 2008)
(Ultima modifica: 27/12/2014)






Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti