Amelanchier ovalis - Pero corvino - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Amelanchier ovalis - Pero corvino

Pero corvino

     E’ un piccolo arbusto legnoso caducifoglio, a portamento cespuglioso, appartenente alla famiglia delle Rosaceae. Può raggiungere due metri di altezza ma, negli esemplari osservati, rimane piuttosto ridotta a causa del difficile habitat nel quale vivono. E' una pianta piuttosto gradita agli animali erbivori per cui tende a sopravvivere su rupi, pareti verticali e grandi massi, lontano dal loro morso. In varie occasioni si son potute osservare delle piantine cresciute sul libero terreno ma non paiono destinate a conservarsi.
I rami tendono a svilupparsi disordinatamente dalla base della pianta. La corteccia è liscia, di colore rossiccio nei rami giovani, grigio chiaro nei vecchi.
Le foglie sono lungamente picciolate. Il lembo varia da sub rotondo a ovale. La pagina superiore è liscia e di colore verde opaco, quella inferiore è ricoperta da una peluria biancastra. Questo tomento, presente di preferenza sulle gemme e sulle giovani foglie, tende a ridursi nel corso della stagione vegetativa, si conserva maggiormente lungo il picciolo e nella nervatura centrale. Anche il loro colore tende a variare, talvolta assume delle tonalità rossicce, ben prima del periodo autunnale quando cadono. Il margine delle foglie è variabilmente dentato.
I fiori si formano a piccoli gruppi all'apice dei giovani germogli. Sono caratterizzati da lunghi petali bianchi, cotonosi nel lato esterno, di forma spatolata e dal portamento irregolare. L'aspetto dei fiori è un po' scapigliato, ma essi sono indubbiamente particolari e appariscenti. La fioritura può essere spettacolare anche per il gran numero di fiori che, in qualche caso, ammantano l'intera pianta. Il periodo della fioritura cade nel mese di maggio.
I frutti, anch'essi con un lungo picciolo, sono costituiti da minuscoli pomi tondeggianti (fino a un centimetro di diametro) che diventano blu scuro a maturazione avvenuta. Sono eduli e il loro sapore è dolciastro e gradevole ma, considerata anche la presenza di numerosi semi bruni, risultano di scarso valore nutrizionale. I semi hanno una forma ellittica appiattita caratterizzata dalla presenza di un'escrescenza a uncino. La superficie è lucida ma leggermente increspata e il colore è bruno-rossiccio. Misurano circa 4,5x3 millimetri.
La maturazione dei frutti avviene ad agosto.
Amelanchier ovalis (Pero corvino), con alcune sue sottospecie, è diffuso in tutta Italia (incerto per la Puglia) ove predilige i pendii e le rupi carbonatiche. Vegeta dal livello collinare fino ai duemila metri di altitudine.
Le immagini presentate sono state riprese in varie aree carbonatiche e silicicole del settore orientale della Sardegna e dei monti del Gennargentu. L'altitudine è compresa tra novecento e millesettecento metri.

Nota di Botanica sistematica
Amelanchier ovalis è una specie abbastanza polimorfa e, nel tempo, sono state individuate varie sottospecie e varietà. Tuttavia, le popolazioni della Sardegna non sono state ancora attribuite a nessuna di esse. Ne consegue che la denominazione completa per le piante sarde potrebbe essere Amelanchier ovalis Medik. s.l. (sensu lato).
Studi successivi porteranno di certo a una classificazione più puntuale. Eventualmente con una possibile separazione tra le popolazioni di ambiente xerico e carbonatico da quelle silicicole che vegetano in ambienti più freschi e a maggiore altitudine.
Aggiungo che le piante della vicina Corsica sono state classificate come Amelanchier ovalis Medik. var. rhamnoides (Litard.) Briq.  per la ridotta taglia delle piante e delle foglie e per la marcata dentatura di queste ultime *). E’ solo un indizio, ma l’affinità della flora delle due isole è nota.
*) Jeanmonod D. & Gamisans J., (2013) Flora Corsica 2.ème édition, SBCO: 526.

(24 settembre 2010)
(Ultima revisione: 13/01/2021)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti