Asparagus horridus - Asparago spinoso - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Asparagus horridus - Asparago spinoso

Asparago spinoso
     E' una specie arbustiva, legnosa e perenne, Nano-Fanerofita per il sistema Raunkiær, appartenente alla famiglia delle Asparagaceae.
La parte aerea si origina da un rizoma sotterraneo e si sviluppa in un intricato cespuglio e, benché non sia ben evidente un asse portante, tende a svilupparsi  verso l'alto raggiungendo l'altezza di circa un metro. E' una specie afilla (priva di foglie) e la fotosintesi clorofilliana è svolta dalle spine (o cladodi) e, presumibilmente, dalle altre parti verdi della pianta.
Le spine sono rigide, lunghe da uno a tre centimetri e hanno una disposizione alterna. Generalmente sono singole ma, non troppo raramente, sono raggruppate in fascetti formati da due o tre elementi.
I rami e le spine sono di colore verde ma ricoperti da un velo ceroso-pruinoso che conferisce loro una marcata tonalità glauca. Come si può osservare dalle immagini allegate, talvolta sono presenti parti delle piante di colore verde prive del velo ceroso ma sembrano parti destinate a cadere.
I fiori sono di colore giallognolo e sono riunti ai nodi in fascetti di quattro-sei unità. La fioritura e la successiva fruttificazione sono piuttosto copiose ma concentrate in alcune parti della pianta.
La fioritura ricade nei mesi di maggio e giugno.
Il frutto è una bacca sub-sferica dal diametro di circa sette millimetri. E' piena di un liquido rosso porpora di tonalità intensa e contiene, nei casi esaminati, da due a quattro semi ben formati e altri immaturi. Esternamente appare di un colore nero-bluastro opaco nelle parti ricoperte da pruina cerosa (simile a quella delle altre parti della pianta), nero lucido nelle parti libere. In realtà, l'esocarpo (o buccia) del frutto è di colore bianco-avorio traslucido e la colorazione esterna, che appare nera bluastra, è data dal liquido colorato interno.
I semi hanno una forma sub-sferica con qualche occasionale area convessa prodotta dal reciproco contatto. La superficie esterna è di colore nero ed è cosparsa da una minutissima papillosità. Il diametro è di circa 3,5 millimetri.
Asparagus spinosus (Asparago spinoso) è una specie poco comune e in Italia è vegeta solo nelle regioni di Calabria, Sicilia e Sardegna.
Questa descrizione e le immagini allegate si riferiscono a una popolazione presente nella Sardegna sud-orientale. Le piante vegetano principalmente nelle aree retrodunali ma anche in quelle interne prossime alla costa

(02 novembre 2017)

(Ultima revisione: 15/02/2021)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti