Asphodelus fistulosus - Asfodelo fistoloso - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Asphodelus fistulosus - Asfodelo fistoloso

Asfodelo fistoloso

     E' una pianta erbacea perenne, Emicriptofita scaposa per il sistema Raunkiær. Appartiene alla famiglia delle Asphodelaceae ma in precedenza era inserita in quella delle Xanthorrhoeaceae e, prima ancora, nelle Liliaceae.

L'apparato radicale è costituito da un folto ciuffo di radici cilindriche fascicolate. A esso si contrappone, per la parte aerea, ancora più folta e abbondante, una rosetta basale fitta di foglie cilindriche giunchiformi e fistolose, cioè cave all'interno. Le foglie sono caratterizzate da una densa, ma poco appariscente, serie di striature longitudinali. Il diametro in prossimità della base è mediamente di tre-cinque millimetri, ma può arrivare anche al centimetro. La loro sezione degrada linearmente fino all'apice che si presenta acuto. Sono tendenzialmente erette ma, essendo cave, sono poco consistenti e tendono a piegarsi. La loro lunghezza è di alcuni decimetri ed eguaglia, circa, i due terzi del fusto.
Il fusto ha mediamente un diametro che varia da cinque a otto millimetri. E’ liscio e parzialmente ricoperto da pruina glauca. E' ramificato solo nella parte alta e può raggiungere un'altezza di ottanta centimetri. L'altezza media si mantiene, tuttavia, a circa cinquanta o sessanta centimetri.
La fioritura è piuttosto abbondante e i fiori sono caratterizzati da cinque grandi tepali bianchi. Non sono privi di una certa valenza estetica sia per la purezza del colore sia per la presenza di una sottile striatura mediana, di colore bruno-rossastro, che caratterizza entrambi i lati dei tepali. Il fiore è portato da un peduncolo eretto, alto circa sei millimetri, recante una giuntura nella zona mediana (elemento distintivo della specie).
La fioritura è relativamente precoce e avviene all'inizio della primavera.
Il frutto è costituito da una capsula liscia sub-globosa dal diametro di quattro o cinque millimetri.
I semi sono di colore bruno scuro, hanno la forma di uno spicchio sferico con la superficie minutamente papillosa e costellata da fossette ben evidenti. La loro lunghezza è di circa tre millimetri.
Asphodelus fistulosus (Asfodelo fistoloso) è una specie diffusa nella maggior parte delle regioni italiane, ma non sembra essere molto comune.
Le immagini allegate sono state riprese principalmente nelle immediate vicinanze di un bordo stradale della Sardegna centro-orientale, a circa cinquecento metri di altitudine. L’ambiente si presentava abbastanza fresco e ricco. Questo potrebbe spiegare le dimensioni delle piante un po’ più abbondanti rispetto a quanto riportato in vari testi

(08 aprile 2013)
(Ultima revisione: 20/02/2021)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti