Brimeura fastigiata - Giacinto fastigiato - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Brimeura fastigiata - Giacinto fastigiato

Giacinto fastigiato
      E' una pianta erbacea perenne, Geofita bulbosa, appartenente alla famiglia delle Asparagaceae.
La parte perenne (e sotterranea) è costituita da un bulbo ovoide ricoperto da una tunica scura parzialmente sfaldata. Mediamente ha un diametro di dieci millimetri.
Le foglie, che sono tutte basali, possono variare da due a quattro ma generalmente sono tre. Sono lineari e canalicolate, larghe circa 1,5 millimetri, di consistenza grassetta.  Sono più lunghe degli scapi fiorali e misurano mediamente una decina di centimetri.
I fiori sono raccolti in infiorescenze sub-corimbose pauciflore composte da due a quattro elementi e fino e sei. Gli steli sono di colore rossiccio e a sezione cilindrica. Gli scapi fioriferi hanno complessivamente una lunghezza di circa cinque centimetri e talora si presentano decombenti a causa della scarsa rigidità dello stelo. I pedicelli si sviluppano all'ascella di brattee lesiniformi, lunghe circa cinque millimetri, dotate di ampie ali membranose. La lunghezza dei pedicelli è variabile e decresce dal basso verso l'apice.
I fiori hanno una forma campanulata e sono lunghi circa otto millimetri con un diametro della stessa misura.  Il perigonio è suddiviso, fino a poco più della metà, in sei lacinie lanceolate ad apice acuto. Il colore del perigonio oscilla dal bianco al lillacino di varia tonalità e con strie longitudinali più intense.
Il periodo della fioritura va da marzo a maggio.
Brimeura fastigiata (Giacinto fastigiato) è una specie endemica della Sardegna, della Corsica, della Grecia e delle Isole Baleari. In Sardegna è abbastanza diffusa anche se, a causa della tipologia dell'habitat, tende a passare inosservata. In effetti, tutti i nostri ritrovamenti sono stati fatti tra gli arbusti al limitare della boscaglia o della macchia mediterranea, in posizione semi-coperta.
Le immagini allegate sono state riprese in varie località collinari dell'isola. Principalmente sui rilievi di Baunei (Ogliastra) a circa seicento metri di altitudine.
Nota: la pianta utilizzata per la foto a fondo pagina è stata accuratamente rimessa a dimora.
(27 maggio 2017)
(Ultimo aggiornamento: 04/04/2021)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti