Centaurea magistrorum - Fiordaliso dei maestri - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Centaurea magistrorum - Fiordaliso dei maestri

Fiordaliso dei maestri
     Pianta Camefita suffruticosa, perenne, appartenente alla famiglia delle Asteraceae (o Compositae) e, per i fiori tubulosi, alla sottofamiglia delle Tubuliferae.
I rami sono ascendenti, poco ramificati, parzialmente lignificati. La corteccia è liscia, di colore tendente al rossiccio. Essi si formano, anche numerosi, all'altezza del suolo. Questa particolarità tende a conferire agli esemplari più vecchi un aspetto cespuglioso. L'altezza degli esemplari adulti è di circa sessanta centimetri.
Le foglie sono alterne, la lamina è settata: suddivisa in vari segmenti lineari di lunghezza diseguale. Il margine è intero. Le parti giovani della pianta sono talvolta tomentose.
I fiori sono disposti in capolini, protetti da un involucro di brattee ciliate di forma ovoide. Quelli deIla fila più esterna sono sterili. Il colore della corolla è generalmente bianco, in qualche caso rosato.  L'altezza dei capolini è di circa due centimetri, il diametro di poco inferiore. La fioritura è un po' tardiva, da ascriversi al mese di luglio.
Centaurea magistrorum è una specie endemica esclusiva della Sardegna. A tutt'oggi se ne conosce solamente una piccola popolazione nel comune di Villagrande Strisaili (NU), a un'altitudine di circa 880 metri s.l.m.  Cresce in ambiente di mezz'ombra, su terreno siliceo.
Curiosità: l'epiteto della specie costituisce un doveroso riferimento a due maestri elementari, appassionati di botanica, che l'hanno individuata e segnalata.
(22 agosto 2010)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti