Colchicum gonarei - Colchico di Monte Gonare - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Colchicum gonarei - Colchico di Monte Gonare

Colchico di Monte Gonare

E' una pianta erbacea perenne, Geofita bulbosa, appartenente alla famiglia delle Colchicaceae.
Si contraddistingue per un ciclo vegetativo piuttosto singolare, rilevabile anche nella maggior parte delle specie del genere Colchicum. La fioritura avviene nel periodo autunnale quando l'unico segno della presenza della pianta sono i possibili resti delle foglie secche della stagione precedente. Le nuove foglie si svilupperanno solo nella primavera successiva. I frutti vengono portati a maturazione tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate. Subito dopo le foglie seccano e le piante sono pronte per un nuovo ciclo che inizia dopo le prime piogge autunnali.
Una caratteristica particolare di questa specie è invece la variabilità del numero delle lacinie, da tre fino a un massimo di sei. Nel sito preso in esame in due annate diverse, e al quale si riferiscono le immagini presentate nello slideshow, tutti gli esemplari rinvenuti avevano quattro lacinie.
Esse si contraddistinguono per un colore rosa violaceo piuttosto vivo e, generalmente, per la presenza di evidenti striature parallele di colore più scuro. Le antere, anch'esse generalmente in numero di quattro, si presentano di colore giallo vivo. Si è potuto notare che lo stilo tende ad avere una conformazione arcuata.
I fiori sono alquanto piccoli (come si può osservare in un'immagine dello slideshow) e la loro altezza è mediamente di venti o trenta millimetri.
Il Colchicum gonarei è una specie endemica esclusiva della Sardegna. Può essere rinvenuto in alcuni siti del settore centrale e centro-orientale dell’isola, ma è piuttosto rara.
Questa descrizione e le immagini dello slideshow si riferiscono a un sito ubicato nelle montagne calcaree della Sardegna centro-orientale, posto a circa 1200 metri di altitudine, dove se ne possono rinvenire rari esemplari. In questo sito l'antesi cade in un periodo autunnale generalmente piovoso. Quest’aspetto climatico porta a una rapida distruzione dei delicati fiori e sembra essere una limitazione alla propagazione e alla consevazione della specie.
Più recentemente,  il
Colchicum gonarei è stato individuato un sito nel Montarbu di Seui, sempre a circa 1200 metri di altitudine.  In questa località la maggioranza degli esemplari era a quattro lacinie ma erano presenti anche alcuni individui con quattro e sei lacinie. Le immagini allegate in calce a questa pagina si riferiscono a questo sito.

(08 dicembre 2012)
(Ultima revisione: 14/01/2014)






Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti