Crambe hispanica - Crambio di Spagna - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Crambe hispanica - Crambio di Spagna

Crambio di Spagna
      E' una specie erbacea annuale, Terofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Brassicaceae (o Cruciferae).
Le piante sono erette ma, generalmente, piuttosto gracili e ramificate solo nella metà superiore. Il fusto è costoluto e l'altezza complessiva varia da cinquanta centimetri a oltre un metro. Anche l'indumento è piuttosto variabile, da rado a nettamente ispido.
Le foglie sono lirate e sono composte da un grande segmento apicale pressoché orbicolare e, generalmente, da una sola copia di piccoli segmenti laterali, talora non ben differenziati. I segmenti fogliari hanno il lembo rugoso-increspato e il margine irregolarmente dentato in maniera poco profonda e, talora, poco percettibile.
I fiori sono portati da un'ampia e sparsa infiorescenza che occupa la metà superiore della pianta. Sono retti da un pedicello lungo cinque-dieci millimetri e sono caratterizzati dai quattro sepali di un colore giallo piuttosto marcato. I petali sono anch'essi quattro di forma obovata. Il colore è bianco, talora con sfumature rosate.
Nel sito preso in esame, la fioritura ricade nel mese di aprile.
Il frutto è piuttosto caratteristico. E’ formato da una siliquetta composta da un segmento basale sterile e atrofizzato e da una loggia apicale fertile. Quest'ultima è indeiscente e ha un diametro di circa tre millimetri e assume un colore nero-bluastro alla maturità. Al suo interno contiene un solo seme, anch'esso sferico, di colore verde e con un diametro di circa due millimetri.
Crambe hispanica (Crambio di Spagna) è una specie alquanto rara in Italia. E' considerata presente solo in Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. In Sardegna è segnalata solo in alcuni siti del settore centro-orientale dell’isola.
La presente descrizione e le immagini allegate si riferiscono a una popolazione rinvenuta a circa cinquanta metri di altitudine. Le piante crescono in ambiente moderatamente fresco-umido frammiste alla restante vegetazione erbacea e arbustiva.


Nota di Botanica sistematica
Rimane da segnalare una particolarità riscontrata.
La popolazione presa in esame è composta principalmente da piante sub-glabre, piuttosto gracili e a sviluppo precoce. Un ristretto numero di esemplari mostra invece un indumento irsuto, una marcata vigoria e uno sviluppo più tardivo. Alcune delle immagini allegate permettono di fare un confronto tra queste due tipologie di piante.
Può essere interessante osservare che anche su Flora Iberica è rimarcata la contemporanea presenza d’individui glabrescenti e irsuti nella medesima popolazione.
(16 febbraio 2019)
(Ultima revisione: 16/10/2021)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti