Hieracium racemosum subsp. oliastrae - Sparviere d'Ogliastra - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Hieracium racemosum subsp. oliastrae - Sparviere d'Ogliastra

Sparviere d'Ogliastra
      Pianta erbacea perenne, Emicriptofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Asteraceae (o Compositae).
E' una specie che come habitat preferisce le piccole scarpate fresche e ombrose dei margini boschivi e stradali. Il portamento è tendenzialmente eretto tuttavia, a causa del volume dell'infiorescenza e della ricerca da parte della pianta di una migliore esposizione alla luce, talvolta diventa decombente. Le piante sono monocauli e l'altezza raggiunge i trenta-quaranta centimetri.
L'intera pianta è caratterizzata da un indumento di densità variabile di lunghi peli bianchi non glandulosi, in particolare sul fusto, nell'infiorescenza e nei peduncoli e margini fogliari. Sul fusto, e soprattutto nell'infiorescenza, si può altresì osservare la presenza di minuscole ghiandole e piccoli peli glandulosi.
Alla base delle piante è presente una rosetta, spesso piuttosto irregolare, composta da foglie ovate ad apice acuto, lungamente picciolate. Il margine è intero con vaghe tracce di una dentatura. Le foglie cauline, piuttosto rade, sono sessili, piccole e lanceolate.
L'infiorescenza è formata da un racemo che spesso è solo terminale. Tuttavia talvolta è piuttosto ampio e ramificato fino a comprendere la metà superiore del fusto. I singoli capolini sono composti esclusivamente da fiori ligulati. Le ligule sono di color giallo chiaro con l'apice retto finemente dentellato.
La fioritura è piuttosto tardiva e ricade nei mesi di agosto e settembre.
I frutti sono cipsele costituite da acheni con il pappo di setole non piumate. Gli acheni sono costoluti, leggermente ricurvi e lunghi tre-quattro millimetri.
Hieracium  racemosum subsp. oliastrae (Sparviere d'Ogliastra) è una specie endemica esclusiva della Sardegna che vegeta nel settore centro-orientale dell'isola, nella regione storica dell'Ogliastra dalla quale prende il nome.
La presente descrizione e le immagini allegate si riferiscono a vari siti compresi tra ottocento e mille metri di altitudine.
(25 febbraio 2019)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti