Ilex aquifolium (Gli Agrifogli di Monte d'Iscudu) - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Ilex aquifolium (Gli Agrifogli di Monte d'Iscudu)

Gli Agrifogli di Monte d'Iscudu

L'Agrifoglio (Ilex aquifolium) è un albero sempreverde della famiglia delle Aquifoliaceae alto fino a 10 metri, che tuttavia talvolta mostra un portamento arbustivo.
Il tronco è liscio ma, come si può notare da alcune immagini, negli esemplari più vecchi diventa contorto e irregolare e assume straordinarie conformazioni. La corteccia è di colore grigio chiaro, quella dei rami più giovani rimane invece verdognola.
Le foglie, di forma ovale, sono lucide e coriacee, col margine prevalentemente intero.  Il margine spinoso e ondulato (nota caratteristica di queste piante) è riservato alle foglie dei rami bassi, le quali adottano questo espediente per cercare di difendersi dal vorace morso degli animali erbivori che non disdegnano le fronde di alberi e arbusti. (Questa particolare forma di autodifesa è presente anche in altre piante, come ad esempio nel Leccio (Quercus ilex).
L'Ilex aquifolium è una specie dioica con fiori maschili e femminili prodotti da piante diverse.
I fiori, bianchi e poco vistosi (in particolare quelli femminili), sono riuniti in mazzetti.
Le caratteristiche più note di questa pianta sono le già nominate foglie spinose e i rami carichi di grappoli di drupe rosse che rimangono a lungo sulla pianta nel periodo autunnale e di inizio inverno.
L' Agrifoglio (Ilex aquifolium) vegeta nelle aree pedemontane dell'Europa centro-occidentale.
In Sardegna è piuttosto raro, se ne incontrano esemplari, talvolta anche isolati, nelle valli umide e ricche di nutrienti delle aree montane.
Tutte le immagini dello slideshow si riferiscono esclusivamente ad una popolazione, relativamente numerosa, che vegeta ad una quota media di circa 1350 metri sul versante settentrionale del Monte d'Iscudu, nel lato sinistro dell'alta valle del rio Aratu (Desulo-NU).
Si tratta principalmente di piante secolari dai caratteristici tronchi irregolari che assumono varie e spettacolari sembianze e danno alle piante un'aria vetusta e antica, quasi primordiale.
Questo sito è facilmente visitabile, trovandosi lungo la strada che dal bivio di Tascusì conduce verso il Rifugio montano posto nelle pendici di Punta Erba 
 Irdes (o Birdes) in territorio di Desulo (NU).

(2 dicembre 2009)
(Ultima revisione: 26/12/2014)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti