Lomelosia rutifolia - Vedovina a foglie di ruta - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Lomelosia rutifolia - Vedovina a foglie di ruta

Vedovina a foglie di ruta
      E' una pianta erbacea perenne, Emicriptofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Dipsacaceae.
La parte sotterranea delle piante è costituita da una lunga e consistente radice a fittone.  Questa radice ha anche la funzione di conservare riserve nutritive per il periodo della fioritura e maturazione dei frutti. Il substrato di crescita è, infatti, di tipo retrodunale sabbioso, relativamente umido nel periodo piovoso ma che può diventare arido e asciutto nei periodi siccitosi, anche primaverili.
E' una specie sostanzialmente suffruticosa e cespitosa. Dalla radice si sviluppa un apparato legnoso piuttosto ramificato che resta generalmente sommerso dalla sabbia. La parte aerea si presenta, pertanto, come un compatto pulvino da cui si originano vari fusti fioriferi.
Le foglie del pulvino basale variano da lineari-spatolate, con la lamina da intera e il margine appena lobato, fino a essere profondamente divise, pennate e bipennate. I lobi sono anch'essi sub-spatolati. Il rachide fogliare e i singoli segmenti sono canalicolati o depressi sul lato superiore. La loro colorazione tende al verde-glauco.
I fusti sono eretti o ascendenti ma, talora, anche decombenti. Sono ricoperti da un consistente indumento di peli perlopiù appressati e sviluppano qualche ramificazione, ad ampia apertura, solo nella metà superiore. Le foglie caulinari sono opposte e piuttosto rade. Quelle inferiori sono pennate o bipennate con lobi lineari. Mentre le superiori sono intere, lineari e, talora, quasi filiformi.
L'infiorescenza è composta da pochi capolini retti da lunghi peduncoli che superano facilmente i dieci centimetri. Ogni pianta emette vari steli fioriferi tuttavia, le infiorescenze pauciflore, i lunghi peduncoli e le ampie ramificazioni danno a esse un aspetto rado e disordinato difficile da cogliere nel suo insieme.
I singoli fiori sono raccolti in capolini dal diametro di circa quindici millimetri. L'involucro ha una caratteristica forma conica ed è ricoperto da una densa peluria appressata. E' composto da circa otto brattee lineari-lanceolate ad apice acuto saldate alla base. La loro lunghezza non è uniforme e, spesso, brattee brevi sono intercalate tra quelle più lunghe. Ogni capolino racchiude quindici-venti fiori. Questi sono caratterizzati da una corolla tubulosa terminante in cinque lobi ovati dei quali quello esterno di maggiori dimensioni. Il colore della corolla è bianco o bianco-avorio con una macchia roseo-porporina nel lato esterno dei lobi che talora sfuma anche in quello interno.
La fioritura avviene principalmente nel mese di giugno.
Lomelosia rutifolia (Vedovina a foglie di ruta) è una tipica specie degli ambienti dunali e retrodunale dell'area mediterranea occidentale e della Grecia. La sua presenza in Sardegna è abbastanza rara e sporadica.
Questa breve descrizione e le immagini allegate si riferiscono a un'unica popolazione rinvenuta in un'area retrodunale della Sardegna centro-orientale.
(05 aprile 2019)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti