Malva alcea (Malva italica) - Malva alcea - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Malva alcea (Malva italica) - Malva alcea

Malva alcea
      E’ una pianta erbacea perenne, Emicriptofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Malvaceae.
E' una specie piuttosto vistosa che tende ad assumere aspetto lussureggiante e può superare il metro di altezza. Le foglie e i fiori non sono molto abbondanti ma di generose dimensioni. Per questo motivo le piante, raramente isolate, quando si coprono di fiori tendono a formare caratteristiche macchie rosa che ingentiliscono anche i costoni più selvaggi.
I fusti sono eretti e scarsamente ramificati, ispidi soprattutto nella parte alta.
Le foglie si diversificano gradualmente tra quelle inferiori e quelle superiori. Le prime sono lungamente picciolate e con lamina sub-rotonda irregolarmente lobata o crenata, le altre sono dotate di un picciolo più breve e sono profondamente divise in cinque lobi oblunghi aventi il margine dentato.
Anche i fiori hanno una certa differenziazione in funzione dell'altezza. Quelli della parte inferiore del caule sono dotati di un lungo peduncolo e tendono a rimanere solitari. Invece quelli apicali hanno un peduncolo più breve e assumono una conformazione a racemo piuttosto compatta.
I fiori hanno un diametro fino a sei o sette centimetri e sono caratterizzati dai bei petali di colore rosa ulteriormente arricchiti da evidenti striature regolari di colore più intenso. Il calice è formato a cinque sepali ovati ad apice acuto, densamente pubescenti. Appena distanziato dal calice, è presente un epicalice formato da tre segmenti più piccoli ma simili ai sepali e anch'essi pubescenti.
La fioritura avviene nel periodo estivo, tra luglio e agosto.
Il frutto è una schizocarpo discoideo formato da numerosi mericarpi rigati, scuri, sparsamente pelosi, di forma che si potrebbe definire falcata o a mezzaluna. Ciascuno di essi contiene un solo seme glabro, liscio, di colore grigio scuro, di aspetto reniforme piuttosto chiuso.
Malva alcea è diffusa in tutte le regioni italiane escluse quelle dell'estremo sud. In Sardegna non è molto comune, si è avuta l'occasione di incontrarne alcuni siti sui monti del Gennargentu dove preferisce ambienti freschi e ricchi. Le immagini dello slideshow si riferiscono alla stazione più abbondante rinvenuta a millecinquecento metri di altitudine sul versante orientale del Bruncu Spina (1828 metri s.l.m.).
(03novembre 2013)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


La Malva alcea attrae l'attenzione per la vistosa fioritura rosa




Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti