Paeonia morisii - Peonia sardo-corsa - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Paeonia morisii - Peonia sardo-corsa

Peonia sardo-corsa

      E' una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Paeoniaceae.  
La parte aerea si secca alla fine del ciclo vegetativo annuale e germoglia nuovamente la primavera seguente, ogni anno più folta.
I fusti sono rossicci, così come le foglie appena spuntate che a maturità divengono di un bel verde chiaro, lucido e uniforme. Nelle osservazioni sul campo è facile notare che taluni individui hanno il lembo inferiore delle foglie tomentoso, altri glabro. Ma non è chiaro il valore sistematico di questa differenza.
Paeonia morisii
è una pianta molto ramificata e tende ad assumere una forma emisferica. L'altezza raggiunge gli 80 centimetri.

La fioritura è compresa nei mesi di aprile e maggio, in funzione dell'altitudine. I fiori, inizialmente di un vivo color porpora, tendono a schiarire a partire dalla sommità dei petali, fino a diventare rosa pallido, quasi bianchi. Talvolta i petali sono di una tonalità rossa uniforme, altre volte mostrano striature di colore più intenso.
Solo recentemente ho rinvenuto una  pianta con i fiori di un bel  colore rosa intenso uniforme, diverso dalle solite varianti di rosso. Simili variazioni della colorazione sono dovute alla ridotta insolazione che rende i colori più tenui. Le ultime due immagini dello slideshow si riferiscono a questo esemplare.
Il semi, prima rossi e poi neri a maturità,  sono raccolti in un follicolo tomentoso che si suddivide simmetricamente in una forma stellata molto caratteristica. Come di può notare dalle immagini. il numero dei segmenti è variabile.
Le immagini provengono principalmente dal versante orientale del Gennargentu e dalle vallate limitrofe. Ma anche dal monte Corrasi (Oliena-NU), da Fennau (Urzulei-NU), dal Montarbu (Seui-NU), dai Tacchi di Ulassai (NU). Le popolazioni più numerose sono state individuate su terreno siliceo, ma non mancano i ritrovamenti su substrato carbonatico,
Per la sua diffusione, per le caratteristiche peculiari e indubbiamente vistose, la peonia può essere considerata la pianta-simbolo della Sardegna in generale e del Gennargentu in particolare. A questo riguardo è significativo che in Sardegna sia conosciuta come Rosa di montagna.


Nota di Botanica sistematica

Il corretto inserimento di questa pianta crea non pochi problemi per il susseguirsi di vari criteri classificativi e interpretativi, nonché per la presenza di numerosi sinonimi creati nel tempo. Si è infine scelto, seguendo l'orientamento attuale, di inserirla nella sezione Piante endemiche della Sardegna come Paeonia morisii, specie endemica della Corsica e della Sardegna. Il riferimento principale per questa classificazione è dato da D. J EANMONOD & J. GAMISANS, 2013 - Flora Corsica 2.ème édition, SBCO. In questa testo si considera Paeonia corsica un endemismo esclusivo della Corsica e Paeonia morisii come un endemismo sardo-corso.
Tuttavia, come già accennato, bisogna aggiungere che Paeonia morisii si presenta sul campo con due diverse varietà, distinguibili dalla tomentosità della pagina inferiore delle foglie.
La varietà tomentosa ha la pagina inferiore delle foglie ricoperte da un tomento biancastro appressato che conferisce un aspetto opaco. La varietà a foglie lucide ha lo stesso tipo di tomento ma molto rado, per cui le foglie appaiono lucide.
In una prova di coltivazione speriementale, si è anche osservato come la varietà a foglie tomentose abbia un ciclo vegetativo più precoce.
Le ultime immagini in calce alla pagina si riferiscono a queste piante.

(01 settembre 2008)
(Ultima revisione: 20/02/2018)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti