Polygala sardoa - Poligala di Sardegna - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Polygala sardoa - Poligala di Sardegna

Poligala di Sardegna

Pianta erbacea perenne (Emicriptofita scaposa per il sistema Raunkiær) appartenente alla famiglia delle Polygalaceae
E' formata una parte basale perenne che emette numerosi fusti erbacei, generalmente arcuato-ascendenti, poco ramificati, lunghi una ventina di centimetri.
Le foglie sono lanceolate alla base per poi divenire gradatamente lineari lungo il fusto. Il margine è intero, leggermente revoluto, la nervatura centrale evidente nella pagina inferiore.
I fiori, piuttosto particolari e caratteristici, sono raccolti in racemi terminali.
Il calice è formato da cinque sepali di cui due petaloidi, molto sviluppati, detti anche ali, aventi un'evidente funzione vessillifera.
La corolla è tubulosa ed è formata da cinque petali di cui solo tre evidenti. Quello centrale mostra una particolare sfrangiatura che costituisce probabilmente l'elemento più caratteristico e distintivo per questa famiglia.
Il colore del fiore è un appariscente rosa-violaceo che tende a sfumare nel bianco all'interno della corolla e nella sfrangiatura.
La fioritura avviene principalmente nel periodo di maggio-giugno.
La
Polygala sardoa è una specie endemica esclusiva della Sardegna ove vegeta sui rilievi calcarei del settore orientale dell'isola. Le immagini dello slideshow sono state riprese sui calcari  dell'area centro-orientale tra mille e milletrecento metri di altitudine.



(01 novembre 2011)
(Ultima revisione: 09/10/2015)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti