Sedum acre - Borracina acre - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Sedum acre - Borracina acre

Borracina acre
      E' una pianta erbacea perenne, Camefita succulenta, che appartiene alla famiglia delle Crassulaceae.
Le piante sono glabre. Hanno un portamento prostrato diffuso con rami striscianti, radicanti ai nodi. Da essi si originano numerosi getti eretti o ascendenti, in parte sterili e in parte fioriferi. Le piante crescono a piccoli gruppi e, nell'insieme, tendono a formare un denso tappeto. Negli esemplari osservati, l'altezza era di tre-sei centimetri, ma può arrivare anche a otto-dieci. I fusti sterili sono perennanti mentre quelli fioriferi (normalmente più alti) seccano alla fine del ciclo vegetativo. Tuttavia, essendo erbacei (a differenza di Sedum alpestre che sono legnosetti) non permangono fino alla stagione successiva ma si dissolvono facilmente alla fine della fruttificazione.
Le foglie sono succulente, di forma triangolare, con l'apice arrotondato.  Sono di colore verde ma talora screziate di rosso. Sono lunghe fino a 4-5 millimetri e larghe fino a 2-2,5 millimetri.
La disposizione delle foglie è a rosette sovrapposte, dense e compatte. Le foglie superiori tendono a crescere leggermente sfasate rispetto a quelle inferiori. Questo determina un andamento spiralato molto caratteristico anche se non sempre evidente.
I fiori sono pentameri e sono portati, a piccoli gruppi, all'apice dei fusti fioriferi. Sono retti da un picciolo ridottissimo, o nullo. I sepali sono verdi, carnosi, quasi indistinguibili dalle ultime foglie caulinari. I petali sono di colore giallo, i follicoli possono essere concolori o tendere verso un giallo-verdognolo. I fiori sono piuttosto appariscenti anche a causa della fioritura pressoché simultanea dell'intero gruppetto di piante.
Negli esemplari osservati, la fioritura ricade principalmente nel mese di giugno.
L'epiteto "acre" è riferito al sapore realmente acre che si prova appoggiando semplicemente una foglia sulla lingua.
Sedum acre è diffuso in tutte le regioni italiane. In Sardegna è molto raro e la sua presenza nell'isola è stata confermata solo di recente. La presente descrizione, e le immagini allegate, si riferiscono a un sito individuato nel territorio di Baunei (NU) a circa settecento metri di altitudine.
(15 settembre 2015)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti