Silene gallica - Silene gallica - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Silene gallica - Silene gallica

Silene gallica
     E' una specie erbacea annuale (Terofita scaposa per il sistema Raunkiær) e appartiene alla famiglia delle Caryophyllaceae.
L'intera pianta è pubescente per peli appressati e irsuta per peli eretti, tendenzialmente orientati verso l'apice della pianta. Le foglie hanno anche il margine percorso da una fila di setole. Inoltre, le piante si presentano glutinose soprattutto nella parte superiore.
Le piante sono spesso formate da un singolo fusto, talora ramificato. Oppure possono essere ramificate fin dalla base. In questo caso, i fusti assumono un portamento prostrato o ascendente e si dispongono a forma di raggiera. L'altezza è comunemente di venti-trenta centimetri ma, in condizioni favorevoli e in presenza di competizione con altre erbe, può giungere a circa quaranta centimetri.
Le foglie basali, ormai secche alla fioritura, sono di forma spatolata e disposte in una sorta di rosetta.  Le cauline sono opposte, connate alla base e variano gradualmente da spatolate a lanceolate. In entrambi i casi hanno l'apice mucronato.
I fiori sono portati da cime unipare scorpioidi a disposizione unilaterale.
Alla fioritura, il calice ha una forma tubulosa ristretta verso l'alto e terminante con denti lineari acuti. Esso è caratterizzato da un indumento pubescente-ghiandoloso e irto di lunghi peli traslucidi, leggermente arcuati e orientati verso l'apice. Inoltre, è percorso da nervature parallele, ben evidenti, di colore verdastro o rossiccio.
La corolla ha un diametro di circa dieci millimetri, è ben sporgente dal calice e formata da cinque petali. Questi sono piuttosto irregolari sia come forma (da ovata a lineare) sia come margine (da intero a variamente crenato). Il loro colore varia dal più comune bianco al rosato, talora anche piuttosto intenso.
Il periodo di fioritura va dal mese di marzo a quello di giugno, soprattutto in funzione dell'altitudine.
Il frutto è una capsula ovoide deiscente alta circa sei millimetri. E' lucida e di colore paglierino ma normalmente si presenta ancora ricoperta dal calice.
I semi misurano circa un millimetro e sono di colore bruno scuro. La forma è riconducibile a quella di uno spicchio sferico. La superficie è minutamente ricoperta da papille poco prominenti, disposte in maniera regolare.
Silene gallica è una specie assai comune e ampiamente diffusa nella penisola italiana e in Sardegna.
La descrizione e le immagini allegate si riferiscono a numerose popolazioni presenti nella Sardegna orientale, dal livello del mare fino a millequattrocento metri di altitudine sui monti del Gennargentu. L'ambiente di crescita è costituito prati e garighe, anche sassose e rocciose. Sono ambienti terofitici che, tuttavia, nel periodo primaverile si presentano relativamente freschi.
(29 giugno 2020)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti