Stachys germanica subsp. germanica - Stregona germanica - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Stachys germanica subsp. germanica - Stregona germanica

Stregona germanica
      E' una specie erbacea Emicriptofita scaposa, perenne, facente parte della famiglia delle Labiatae (o Lamiaceae).
La parte sotterranea è costituita da una radice rizomatosa che ogni anno, già in autunno, emette le foglie basali e, nella successiva primavera, vari fusti eretti. Questi possono essere singoli o ramificati all'altezza dell'infiorescenza e alti da alcuni decimetri fino a circa un metro.
Il fusto è a sezione quadrangolare e generalmente di colore arrossato. Sia il fusto sia le altre parti aeree della pianta sono densamente coperti da una lunga peluria biancastra.
Le foglie sono opposte, lungamente picciolate le inferiori, gradualmente con il picciolo ridotto le cauline e le fiorali. La lamina è ovata allungata con l'apice acuto o ottuso. La base è cordata o arrotondata. Entrambe le pagine sono ricoperte da peluria, particolarmente quella inferiore. Una fitta rete di nervature, in rilevo nella pagina inferiore, rende increspata la superficie superiore. Il margine è dentato o crenato.
I fiori sono raccolti in densi verticilli sul fusto principale e su quelli secondari (quando presenti) all'ascella delle foglie fiorali. I verticilli sono disposti ordinatamente lungo il fusto. Ben distanziati quelli inferiori, gradualmente ravvicinati i superiori, fino a nascondere completamente il fusto.
Il calice è retto da un breve picciolo e ha una forma tubulosa un po' campanulata. I denti sono cinque, hanno una forma triangolare ad apice acuto e, talora, sub-spinoso. Il calice è alto fino a circa in centimetro. La sua superficie è pelosa sia esternamente sia internamente.
La corolla è bilabiata. Il labbro superiore è intero e cucullato con un ciuffo di lunghi peli sulla superficie dorsale.  Quello inferiore è trilobato con il lobo centrale di grandi dimensioni e i due laterali ridotti e, talvolta, poco evidenti. Il lobo inferiore ha la superficie ondulata e increspata. Il colore della corolla è porporino chiaro con striature (quando presenti) più scure.
La fioritura avviene nella tarda primavera e nel periodo estivo.
Il frutto è costituito da una nucula ovoide ad apice acuto e dalla superficie rugosa di colore bruno. E' larga circa mm1,5 e lunga mm 2,5. In prossimità dell'apice è talora visibile una conformazione trigona delineata da ali appena accennate.
Stachys germanica subsp. germanica è diffusa in maniera puntiforme in quasi tutta la Sardegna dove, per le nostre osservazioni, vegeta in piccoli gruppi circoscritti, preferendo habitat fresco-umidi in ambienti collinari e basso montani.
Questa descrizione e le immagini allegate sono riferite a gruppi di piante rinvenute in varie parti della Sardegna tra seicento e mille metri di altitudine.
(28 novembre 2019)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti