Tripodion tetraphyllum (Anthyllis tetraphylla) - Vulneraria annuale - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Tripodion tetraphyllum (Anthyllis tetraphylla) - Vulneraria annuale

Vulneraria annuale

      E’ una pianta erbacea annuale, Terofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Fabaceae (da Faba, uno dei generi più rappresentativi) o Leguminosae (dalla tipologia del frutto) o Papilionaceae (dalla forma della corolla che ricorda una farfalla).
E' una specie prostrata di piccole dimensioni, ramificata sin dall'origine, spesso suddivisa in tre segmenti, da cui uno dei nomi della specie. L'intera pianta ha un aspetto villoso.
Le foglie sono imparipennate ma i segmenti laterali sono generalmente minuscoli e poco apprezzabili. Il segmento finale è invece caratteristico e appariscente, mostra una lamina ovata con l'apice generalmente acuto e mucronato. Il margine è intero ed è evidenziato da un bordo fittamente pubescente.
I fiori sono riuniti in fascetti ascellari compressi, formati da mediamente da tre-cinque fiori. Questi sono caratterizzati da un appariscente calice
di forma affusolata, rigonfio, di colore verdognolo (bruno-rossiccio a maturità). Il calice è formato da un tessuto sericeo ed è sormontato all'apice da cinque minuscoli denti lesiniformi.
I fiori si presentano come una piccola appendice rispetto al voluminoso calice. Sono formati da due piccole ali giallo-vivo e da un vessillo bianco, talora sfumato di giallo, percorso da sottili striature color bruno-rosato.
La fioritura avviene nei mesi di aprile e maggio.
Il frutto è un legume che permane incluso nel calice.  Contiene uno o due semi ovoidi pubescenti. Misurano, circa, tre millimetri per cinque.
Tripodion tetraphyllum, (già
Anthyllis tetraphylla) è una specie diffusa in tutte le regioni centro-meridionali dell'Italia, dal livello del mare fino ad altitudini collinari.

Le immagini allegate si riferiscono a una stazione abbastanza consistente individuata in un'arida scarpata, distante pochi metri dal mare, nel territorio di Dorgali (NU).

(25 febbraio 2014)

(Ultima revisione: 25/02/2018)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti