Veronica verna subsp. brevistyla - Veronica a stilo breve - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Veronica verna subsp. brevistyla - Veronica a stilo breve

Veronica a stilo breve
      E' una specie erbacea annuale, Terofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Plantaginaceae (prima era inserita nelle Scrophulariaceae).
Le piante sono formate da uno stelo eretto, talora singolo e ramificato nella parte superiore. Ma, in condizioni ambientali più favorevoli, è spesso ampiamente ramificato fin dalla base.
Le foglie inferiori sono rette da breve picciolo e tendono ad avere una forma sub-orbicolare con il margine debolmente dentato-crenato o, più spesso, intero. Queste foglie generalmente sono già scomparse alla maturità della pianta. Quelle superiori hanno il picciolo ancora più breve e sono trilobate o pentalobate con il lobo centrale di evidenti maggiori dimensioni rispetto ai laterali. Questi ultimi posso essere ampiamente divaricati in maniera tale da assumere una forma digitata Le foglie relative all'infiorescenza sono sessili o sub-sessili e hanno la lamina ovato-lanceolata. Sia il fusto sia le foglie, sono densamente tomentose per la presenza di peli eretti ampiamente glandulosi.
L'altezza delle piante varia da due a otto centimetri.
I fiori sono brevemente pedicellati e sono raccolti sulle singole ramificazioni in folti racemi terminali a fioritura scalare. Il calice è formato da quattro lobi lanceolati, un po’ asimmetrici, irti per la presenza di peli glandulosi patenti.  I lobi del calice hanno una misura variabile, prossima a quella del frutto maturo, talora un po' più piccola, talora un po' più grande.
La corolla è formata da quattro petali di minuscole dimensioni. Di questi, tre sono di forma arrotondata e il quarto, quello inferiore, è normalmente più stretto e allungato. Generalmente i petali sono di un colore azzurro intenso ma biancastri al centro della corolla presso l'unghia. Sono stati rinvenuti parecchi esemplari con i petali bianco-rosati, rari alle quote elevate, comuni in quelle più basse. Potrebbero rientrare nei casi di apocromia (bassa colorazione).
Nei siti presi in esame, la fioritura avviene nei mesi di maggio e giugno.
Il frutto è costituito da una capsula obcordata compressa lateralmente e divisa per un breve tratto da un'insenatura ad ampio angolo. All'interno dell'insenatura permane lo stilo lungo qualche decimo di millimetro e ampiamente compreso nell'insenatura medesima. La capsula ha un diametro di tre-quattro millimetri ed è leggermente più larga che non alta. Anche la capsula ha il bordo percorso da una fila di peli glandulosi eretto-patenti.
La capsula si apre parzialmente a maturità facendo cadere in maniera graduale i numerosi semi. Questi sono appiattiti e hanno una forma ovata irregolare con una lunghezza fino a circa 1,5 mm. Il colore è un marroncino giallognolo chiaro e l'aspetto è leggermente traslucido.
Veronica verna subsp. brevistyla (Veronica a stilo breve) è una pianta pioniera che può essere rinvenuta su rocce affioranti ove permane uno scarso strato di terra e in ambienti degradati, privi di vegetazioni se non di altre specie nanizzanti simili. (Si riporta un esempio di questo particolare habitat nell'immagine in fondo a questa pagina).
Veronica verna subsp. brevistyla è una specie endemica della Sardegna e della vicina isola di Corsica.
Questa descrizione e le immagini allegate sono riferite a vari siti rinvenuti nella Sardegna centro-orientale da circa 900 metri di altitudine fino alle cime più alte dei monti del Gennargentu.
(28 ottobre 2019)




Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Vegetazione pioniera sui Monti del Gennargentu:
Alyssum minutum, Myosotis pusilla e Veronica brevistyla
Copyright www.atlantides.it 2008÷2021 - All rights reserved
Torna ai contenuti