Vicia glauca subsp. glauca - Veccia glauca - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Vicia glauca subsp. glauca - Veccia glauca

Veccia glauca

      E' una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Fabaceae o Leguminosae (dette anche Papilionaceae).

Per il sistema Raunkiær è un’Emicriptofita reptante, con gemme svernanti al livello del terreno.
Il portamento è prostrato-strisciante. Talora si presenta con un habitus piuttosto compatto. La lunghezza dei rami varia da dieci a quaranta centimetri.
Le foglie sono pennate, composte da 4-6 paia di foglioline ovate. Spesso, in particolare quelle dei rami allungati, terminano con dei viticci, generalmente semplici. La lamina fogliare è di colore glauco e da ciò deriva l'epiteto che contraddistingue la specie.
I rami, le foglie e il calice dei fiori sono tomentosi.
I fiori sono raccolti in infiorescenze composte da 3-8 individui.
La corolla è, naturalmente, papilionata. Il colore è bianco con sfumature rosate. Anche il calice ha un'analoga colorazione rosata. Il labbro superiore della corolla mostra internamente delle caratteristiche e regolari venature pennatosette del medesimo colore. Il periodo della fioritura è maggio-giugno.
Il frutto è un piccolo baccello (nei casi osservati non tomentoso) inizialmente di colore rossiccio, diventa poi verde mantenendo talvolta sfumature rossicce. La lunghezza, piuttosto uniforme, è di 20-25 mm.
Il baccello contiene, mediamente, quattro semi scuri variegati.
Veccia glauca è una specie piuttosto rara, vegeta solo in alcune località della Sicilia, della Sardegna e della Corsica.

Le immagini presentate, che si riferiscono alla Veccia glauca subsp. glauca, sono state riprese nel Supramonte di Orgosolo (NU), a un'altitudine di circa 1250 metri s.l.m., su terreno calcareo.

(22 giugno 2011)
(Ultima revisione: 02/03/2018)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti