Viola biflora - Viola gialla - ATLANTIDES: Miscellanea di Ambiente, Natura, Cultura

atlantides.it
Ilex aquifolium
Vai ai contenuti

Viola biflora - Viola gialla

Viola gialla
     E' una specie erbacea perenne, Emicriptofita scaposa, appartenente alla famiglia delle Violaceae.
Le piante vegetano in presenza di acqua corrente ma al riparo dal flusso diretto e tendono a formare densi ed estesi tappeti.
La parte sotterranea è formata da un piccolo e gracile rizoma bianchiccio. Da esso si origina una rosetta di foglie basali, dotate di un lungo peduncolo, e uno o più fusti eretti o ascendenti, anch'essi piuttosto gracili. Le foglie, sia le basali sia le cauline sono di colore verde chiaro e hanno una forma da orbicolare a reniforme a base cordata. Il diametro medio riscontrato è di circa due centimetri. Entrambe le facce mostrano una rada peluria corta e appressata mentre il margine, debolmente crenato, è ciliato in maniera evidente.
Sia i peduncoli fogliari sia i fusti fioriferi sono di colore verde chiaro ma punteggiati da piccole macchie rossicce.
Ogni fusto che come già accennato è foglioso, può portare da uno a tre fiori e ha un'altezza complessiva di circa dieci centimetri.
I fiori sono caratterizzati dal calice formato da cinque sepali lineari ad apice acuto lunghi circa quattro millimetri. Il colore è verde chiaro e il dorso striato di rossiccio scuro. Il margine è variabilmente scabro.
La corolla ha un diametro di dieci-dodici millimetri. E' formata da cinque petali color giallo oro percorsi esternamente da venature rossicce. Queste sono presenti anche all'interno, sia nella fauce sia nel petalo inferiore. I due petali laterali sono ripiegati verso l'alto in maniera da sovrapporsi parzialmente ai due superiori. In questo modo, il petalo inferiore assume una maggiore funzione vessillare, oltretutto, è di maggiori dimensioni e vistosamente striato di rossiccio. Lo sperone è corto, tozzo e di colore giallognolo.
Nei siti presi in esame, la fioritura avviene nel mese di giugno.
Il frutto è costituito da una capsula ovoide trigona che si apre a maturità liberando i semi.
Viola biflora (Viola gialla) è una tipica specie nordica ed è comune nell'arco alpino. In Sardegna ha un carattere residuale, è molto rara ed è stata segnalata solo in alcuni siti del versante orientale dei monti del Gennargentu. Vegeta in ambiente fresco lungo alcuni rivoli, di preferenza in aree ombreggiate.
Questa breve descrizione e le immagini allegate si riferiscono alle piante dei siti indicati.
(15 giugno 2019)
(Ultima revisione: 27/01/2020)





Torna alla pagina:
Flora della Sardegna


Copyright www.atlantides.it 2008÷2022 - All rights reserved
Torna ai contenuti